Der neue Duden ist da
11/07/2013

È uscito il nuovo Duden

Per assaporare appieno le sfumature e i giochi linguistici di questo articolo, consigliamo la lettura della versione tedesca.

Eccolo arrivato, il nuovo Duden, oggi disponibile nella sua 26a edizione. Più voluminoso di prima grazie all’aggiunta di circa 5’000 nuove parole ed espressioni, tra le quali alcuni termini che si sarebbero potuti stampare in rosa, come Vorständin (la dirigente) e Rabaukin (la teppista), e altri che derivano direttamente dall’uso giovanile: Vollpfosten (idiota completo), Liebesschloss (lucchetto d’amore, di quelli che si chiudono e si butta la chiave in segno di amore eterno) e Shitstorm, un anglicismo usato in tedesco per indicare una marea di messaggi di indignazione pubblicati sui social network. Per non parlare di Schnappatmung, termine che in medicina denota il “respiro agonico”, preludio dell’arresto respiratorio – usato colloquialmente in tedesco con il significato di “sono senza fiato dallo stupore!”. 

Per non aumentare troppo il peso dell’opera, ovviamente alcune espressioni obsolete devono cedere il passo alle ultime arrivate. La redazione però procede con i piedi di piombo, stralciando soltanto le parole che non vengono più utilizzate da 10-15 anni, come Buschklepper (brigante in agguato dietro un cespuglio), Diligence (diligenza, nel senso di carrozza postale) e halbschürig (scadente). Per evitare che questi graziosi tesori linguistici finiscano nel dimenticatoio, la redazione del Duden dedica loro un volume a parte, il Duden-Wortfriedhof, non a caso intitolato letteralmente “Cimitero delle parole”. 

Alcune cifre interessanti: il dizionario Duden conta ora 140’000 lemmi. Il vocabolario utilizzato attivamente da un tedescofono medio comprende fra le 12’000 e le 16’000 parole, quindi circa un decimo di quelle raccolte dalla redazione. 

Se avete letto con attenzione questo breve articolo, magari oggi avete potuto imparare un paio di parole nuove. E se per voi il cross-dressing non è un nuovo modo di condire l’insalata, beh, complimenti! 

A proposito: i qualificati correttori di bozze di Apostroph sono sempre al passo con i tempi e saranno lieti di adattare i vostri testi alle regole di ortografia e grammatica più recenti.

Newsletter

Sì, le notizie di Apostroph mi interessano. Vorrei ricevere la vostra newsletter.

Si prega di notare che la newsletter viene inviata in tedesco, francese e inglese.

Archivio Newsletter

2018

2017

2016

2015

2014